SMAU2004. Terzo settore e new media

In occasione dello SMAU2004 si terra’ il workshop Terzo Settore e new media. Potenzialità innovative e tecnologie informatiche al servizio dei nuovi processi di comunicazione democratiche e più coinvolgenti per i nuovi “cittadini del mondo” organizzato dal Forum permanente del Terzo Settore.

L’importanza della comunicazione e l’avvento di new media, a cominciare da quelli legati alla rete Internet, sono due elementi di cui deve tener conto il terzo settore, gli operatori, gli attivisti, i volontari. Ma come può il variegato mondo del non profit tenere il passo con le nuove tecnologie? In che modo le associazioni possono sfruttare a loro vantaggio gli strumenti della comunicazione multimediale?

Tuttavia le società moderne sono oggi a tal punto “mediate” e affollate da innumerevoli sistemi di comunicazione che l’affermazione rapida e pervasiva di una innovazione, come la Rete, genera preoc-cupazioni per le possibili ricadute sul tessuto sociale. È vero che chi non ha accesso ad internet ha minori chance di affermarsi socialmente? E inoltre: tale meccanismo è valido indipendentemente dalle condizioni sociali (economiche, culturali, territoriali, anagrafiche, ecc.) dell’individuo stesso? Ci si chiede se è vero che “la disparità di accesso ad internet generi disuguaglianza sociale” (condizione “sufficiente” per il “digital divide”).

Aumentano i fabbisogni comunicativi, il terzo settore acquisisce autonomia e consapevolezza comunicativa, chiede di poter intervenire sui processi comunicativi “esterni” da sè – e in questo dà prova di maturità – ma al tempo stesso si guarda intorno per non rimanere “schiacciato” dall’innovazione. Da una parte si incominciano a cercare modalità innovative e “sostenibili” nel rapporto con il mondo delle aziende, dall’altra si sperimentano strade inedite e “dal basso” per sfruttare a proprio vantaggio le innovazioni tecnologiche. Si tratta di tentativi che possono aiutare il terzo settore a comunicare di più, meglio e, soprattutto, con più consapevolezza e meno autoreferenzialità?

Il Forum del Terzo settore chiama a discuterne analisti del mondo universitario e rappresentanti del mondo delle imprese: nè apocalittici, nè integrati, quali sono gli scenari futuri?

Per l’Osservatorio terza.com interverra’ Marco Binotto.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: