Temi

In particolare, riferendosi al tema della comunicazione, l’osservatorio Terza.com intende occuparsi di:

La comunicazione del Terzo Settore

Le strutture organizzative che si occupano della comunicazione e le relative competenze; gli investimenti messi in gioco; le finalità, il ruolo e l’importanza delle attività comunicative; i risultati prodotti da queste attività, soprattutto in relazione alle risorse messe in campo (efficacia ed efficienza). Particolare accento verrà posto sull’editoria del Terzo Settore, singolare rete polifonica di comunicazione interna ed esterna della molteplicità di organizzazioni, volontari e dirigenti.

La comunicazione sul Terzo Settore

Mass-media, testate e i programmi che si occupano di associazioni e cooperative sociali. La rilevanza che assume il Terzo Settore nelle priorità di palinsesti e modelli organizzativi; le professionalità, i linguaggi e gli interlocutori che concorrono alla produzione dei temi e alla realtà del mondo associativo. Le diverse caratteristiche e interpretazioni dei pubblici dell’informazione sociale e le dimensioni di questo “mercato”.

La comunicazione sul sociale

Trasmissioni e “reti” dedicate a questioni sociali, disagio, handicap, emarginazione, ecc., con particolare accento sulle dissonanze tra le diverse accezioni del termine sociale, espresse rispettivamente dal terzo settore, dalla “produzione” e dal pubblico. Come questo “sociale” è rappresentato e quanto questa realtà sia vicina o, al contrario, lontana dalla “realtà” sociologica o del lavoro quotidiano delle associazioni (tale sforzo potrà condurre alla realizzazione di una “etichetta sociale” di distanza tra l’intenzione e il risultato mediale raggiunto).

Nuove voci, nuovi pubblici

I fenomeni culturali, le rappresentazioni collettive, le pratiche simboliche connesse alle nuove realtà associative costituiscono un insieme di nuovi soggetti della comunicazione pubblica e privata, politica e civile. Alle sue tematiche, ai suoi bisogni, la solidarietà, la “cittadinanza attiva”, i nuovi disagi, la pace, l’ambiente, le relazioni interculturali corrispondono nuovi pubblici, un nuovo “mercato” dell’informazione, del consumo e della comunicazione. L’analisi viene estesa a questi temi e a questi soggetti emergenti, realtà intrinsecamente legate al cambiamento e alla complessità sociale che i processi di globalizzazione e modernizzazione continuano a mettere in atto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: